WhereApp – App24PA

WhatsApp e la novità della geo-localizzazione degli amici

La nota applicazione di messaggistica istantanea, WhatsApp, introduce la geo-localizzazione degli utenti. Nata nel 2009, acquisita nel Febbraio del 2014 dal noto gruppo Facebook Icl. e, che ha dichiarato di aver raggiunto il miliardo di utenti nel 2016, propone alcune novità nel servizio.


La tracciabilità degli amici su WhatsApp 

La novità più significativa riguarda, proprio, la tracciabilità degli amici. Nelle chat di gruppo, sarà possibile individuare la posizione dei partecipanti alla chat.

Le nuove versioni dell’app, permetteranno, dunque, di conoscere la geo-localizzazione di tutti i membri del gruppo, conoscendo la loro posizione per 1, 2 o 5 minuti o in modo indefinito.

Tale funzione dipende infatti dalle impostazioni personali abilitate dagli utenti. Si potrà anche applicare di default, l’opzione ‘enable indefinetely’, e in questo modo la privacy sarà al sicuro: nessuno potrà conoscere la tua posizione.
Andando sulle ‘impostazioni della chat’ potrai disabilitare la voce ‘Show my friends’.

Dopo aver introdotto le spunte sui messaggi che hanno causato un forte dibattito, altrettanto forte sarà l’eco che si alzerà sulle nuove funzionalità proposte.

…Altre novità

Si sospetta che alcune notifiche riguarderanno anche il cambio dello “stato” degli amici. Una notifica ti avvertirà dei cambiamenti degli stati. E che inoltre, sarà possibile scrivere il proprio stato per solo 24 ore. Sembra che i cambiamenti che apporterà il colosso della messaggistica istantanea alimenterebbero le critiche di molti a proposito della privacy degli utenti.
WhatsApp appare sempre più simile al più grande dei social network e sembra tendere verso il gigante dei new media.

 

E WhereApp?

WhereApp funziona con la geo-localizzazione dell’utente, variabile imprescindibile per ricevere le notizie in funzione alla propria posizione. Però è presente una frattura con le piattaforme attuali: la mancanza dello storico nella posizione dei WhereApper. Indubbiamente la privacy dei nostri utenti è una delle prerogative per il funzionamento corretto di WhereApp.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

EnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsEspañol