WhereApp – App24PA

Università: dove si studia meglio?

Come ogni anno per molti studenti è arrivato il momento di scegliere l’Università ideale. Ma è possibile scegliete l’ateneo “perfetto”? Forse no… Di sicuro però può essere utile sapere quali sono i migliori atenei italiani. A questo ci pensa il Censis, che ogni anno elabora una classifica delle migliori università statali e non. Gli atenei vengono divisi per dimensioni e per tipologia di corso di laurea e viene analizzata la loro eccellenza dal punto di vista generale, dei servizi, della comunicazione o della progressione di carriera.

La classifica 

Per stilare una classifica gli atenei statali sono stati divisi in: mega, grandi, medi, piccoli e politecnici. Mentre le università non statali in: grandi, medie e piccole.

Mega atenei

Per i mega atenei statali Bologna mantiene il suo primato. A seguire c’è Firenze, che rispetto all’anno scorso sale di una posizione acquistando 6 punti per quanto riguarda la comunicazione e i servizi digitali. Ad occupare rispettivamente la terza e quarta posizione ci sono Padova e La Sapienza di Roma, che migliorano non solo nella comunicazione e nei servizi digitali, ma anche nell’internazionalizzazione. Chiude la classifica la Federico II di Napoli.

Grandi atenei statali

Perugia continua a guidare la classifica dei grandi atenei statali, migliorando la sua internazionalizzazione. Il secondo e terzo posto sono occupati dagli atenei di Pavia e di Parma. Al quarto posto entra l’Università di Modena e Reggio Emilia che per il primo anno passa dai medi ai grandi atenei. Al quinto posto l’ateneo della Calabria. Chiudono Roma Tre, che perde due posizioni, l’Università di Chieti-Pescara e la Seconda Università di Napoli.

Medi atenei statali

Per i medi atenei statali c’è il sorpasso di Siena su Trento, che si colloca al secondo posto. Al terzo posto l’ateneo di Sassari seguito da quello di Trieste. Chiude l’Università Parthenope di Napoli.

Piccoli atenei 

L’ateneo di Camerino si stabilisce anche quest’anno in cima alla classifica. Seguito quello di Teramo e di Macerata. In penultima e ultima posizione ci sono gli atenei di Sannio e del Molise.

Politecnici

Rimane stabile la classifica dei Politecnici. Al primo posto il Politecnico di Milano, seguito da quello di Venezia, di Torino e quello di Bari.

Università private

Primeggia la classifica dei grandi atenei non statali la Bocconi, seguita dall’Università Cattolica. Per quanto riguarda i medi atenei non statali al primo posto c’è la Luiss.

 

EnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsEspañol