WhereApp – App24PA

Estate: Come combattere il caldo e ottenere una tintarella perfetta

Sta per tornare l’estate e con essa le feste in piscina, le gite al mare e quel pizzico di spensieratezza che ci fa tornare un po’ bambini e dimenticare il duro anno di lavoro… Ma siamo pronti ad affrontare i lati negativi della bella stagione, il caldo torrido, il traffico impazzito e la calca di gente sulle spiagge? Forse no, ma con dei semplici consigli ci possiamo preparare al meglio per non tornare al lavoro più stressati di prima!

Uno dei fattori più importati da tenere sotto controllo in estate è sicuramente l’alimentazione, poiché con l’arrivo del caldo e l’aumento eccessivo della sudorazione si possono causare delle carenze generali di sali minerali, oligoelementi e vitamine che acutizzano lo stato di affaticamento.

Cosa mangiare in estate?

Con l’arrivo della bella stagione è molto importante apportare qualche modifiche alla nostra alimentazione come:

  1. Bere molta acqua: Il nostro organismo è composto per circa il 70% da acqua e necessita di circa 3 litri d’acqua al giorno. D’estate si dovrebbero bere almeno due litri d’acqua al giorno. Un consiglio è quello di bere un bicchiere d’acqua appena svegli e uno prima di andare a dormire.
  2. Mangiare più frutta di stagione ricca d’acqua: Un buon rimedio contro l’afa è quello di mangiare frutta ricca di acqua. Melone e anguria sono i più indicati perché dissetano e sono ricchi di sali minerali, vitamine e antiossidanti, vanno molto bene anche fragole, ciliegie, albicocche e pesche. Un consiglio è quello di mangiarle a colazione o durante l’arco della giornata, mantenendo una buona distanza dai pasti principali.
  3. Tanta verdura: Fresca, leggera e ricca d’acqua, la verdura estiva dovrebbe essere considerata la regina delle tavole estive. Può essere consumata anche all’inizio dei pasti ed è preferibile mangiarla cruda. Le verdure più indicate per il periodo estivo sono carote, finocchi, pomodori, cetrioli, sedano, radicchio e peperoni.

Frutta e verdura in estate oltre ad aiutarci contro il caldo sono molto importanti anche per l’abbronzatura.

Carote, insalate, cicoria, lattuga, melone, peperoni, pomodori, albicocche, fragole e ciliegie fanno parte della top ten dei “cibi abbronzanti”, in grado di stimolare la produzione di melanina, quindi l’abbronzatura, ma anche di proteggere l’organismo dal caldo estivo.

A confermarlo è la Coldiretti, che ha stilato una classifica degli alimenti naturali che aiutano l’abbronzatura e idratano l’organismo.

Perché questi cibi sono particolarmente indicati per l’abbronzatura?

Questi cibi sono indicati per il loro alto contenuto di vitamina A, la quale stimola al produzione di melanina e favorisce così una tintarella naturale.

Le carote con i suoi 1200 microgrammi di vitamina A ogni 100 grammi di polpa sono ritenute un abbronzante naturale e per questo si trovano in cima alla classifica Coldiretti.

Top ten per la tintarella perfetta:

1. Carote 1200
2. Radicchio 500-600
3. Albicocche 350-500
4. Cicoria e lattuga 220-260
5. Meloni gialli 200
6. Sedano 200
7. Peperoni 100-150
8. Pomodori 50-100
9. Pesche 100
10. Cocomero e ciliegie 20-40

 

EnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsEspañol